Indicazioni per accesso dell’utenza agli uffici comunali a seguito dell’emergenza sanitaria da covid 19.

Il Sindaco

Vista la Direttiva n. 1/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri con la quale si comunicavano le prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all’articolo 1 del decreto legge n. 6 del 2020, indicando nello specifico al punto 8 quanto segue: “Negli uffici adibiti al ricevimento del pubblico o in generale nei locali frequentati da personale esterno, si raccomanda di evitare il sovraffollamento anche attraverso lo scaglionamento degli accessi e di assicurare la frequente aerazione degli stessi, di curare che venga effettuata da parte delle ditte incaricate un’accurata pulizia e disinfezione delle superfici ed ambienti, di mantenere un’adeguata distanza con l’utenza. Le amministrazioni pubbliche provvedono a rendere disponibili nei propri locali, anche non aperti al pubblico, strumenti di facile utilizzo per l’igiene e la pulizia della cute, quali ad esempio dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani, salviette asciugamano monouso, nonché, qualora l’autorità sanitaria lo prescriva, guanti e mascherine per specifiche attività lavorative, curandone i relativi approvvigionamenti e la distribuzione ai propri dipendenti e a coloro che, a diverso titolo, operano o si trovano presso l’amministrazione. Le amministrazioni pubbliche espongono presso gli uffici aperti al pubblico le informazioni di prevenzione rese note dalle autorità competenti e ne curano la pubblicazione nei propri siti internet istituzionali.”;
Ritenuto opportuno, pertanto, fornire l’indicazione operativa ai dipendenti comunali addetti ai servizi con attività di sportello, di adottare disposizioni atte ad evitare assembramenti degli utenti, limitando l’accesso agli uffici a poche unità contemporaneamente ed utilizzando, salvo casi eccezionali, la modalità dell’incontro con l’utenza previo appuntamento telefonico,

DISPONE

Con effetto immediato e per tutto il periodo previsto dall’emergenza come definito dai provvedimenti che verranno di volta in volta emanati dalle competenti Autorità sovra comunali, quanto segue:
• La ricezione del pubblico negli uffici comunali avverrà:
o In via principale: esclusivamente previo appuntamento telefonico, nei giorni dal Lunedì al Sabato nelle seguenti fasce orarie: dalle ore 10:00 alle ore 13:00.
o Modalità: l’utente dovrà rappresentare telefonicamente le proprie necessità al personale addetto al ricevimento, il quale valuterà il carattere di urgenza della richiesta e provvederà ad autorizzare l’accesso e/o a fissare gli appuntamenti; L’accesso agli uffici sarà consentito ad una sola persona alla volta.
• Le richieste di appuntamento, dovranno essere ricevute dagli addetti del Servizio interessato, i quali si occuperanno di definire gli appuntamenti contattando i seguenti numeri:
o Sindaco, Assessori e Consiglieri Comunali: (n. tel. per appuntamenti 073754122 int. 1);
o Segretario Comunale: (n. tel. per appuntamenti 073754122 int. 2);
o Ufficio Tecnico: (n. tel. per appuntamenti 073754122 int. 3);
o Ufficio Ragioneria e Tributi: (n. tel. per appuntamenti 073754122 int. 4);
o Ufficio Anagrafe, Protocollo, Servizi Sociali, Segreteria e CAS (Contributo Autonoma Sistemazione): (n. tel. per appuntamenti 073754122 int. 5);
o Ufficio Polizia Municipale: (n. tel. per appuntamenti 073754122 int. 6);
• La ricezione del pubblico dovrà essere effettuata ponendo particolare attenzione al mantenimento di una adeguata distanza dall’interlocutore e rispettando le norme igieniche di prevenzione;

Contenuto inserito il 06/03/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità